2011 U. S. Crisi del soffitto di debito

DEFINIZIONE della "crisi del soffitto del 2011 U. S."

Un discorso discutibile del luglio 2011 sull'ammontare massimo di prestiti che il governo degli Stati Uniti dovrebbe essere autorizzato a intraprendere. Dal 1917 è stato in vigore un massimale di debito, ma il governo lo solleva ogni volta che viene vicino a colpirlo. Colpire il massimale del debito significherebbe inadempimento sui pagamenti di interessi ai creditori. Le conseguenze di tale inadempimento potrebbero includere i pagamenti tardivi, parziali o mancati per i pensionati federali, i beneficiari di sicurezza sociale e Medicare, i dipendenti governativi e gli appaltatori governativi, nonché un aumento del tasso di interesse a cui l'U. potrebbe intraprendere ulteriori prestiti. La crisi del soffitto del debito 2011 U. S. è stata una discussione riscaldata su come evitare i potenziali problemi come questi.

Il Congresso ha risolto la crisi del soffitto di debito quando ha approvato l'atto di controllo del bilancio del 2011 e ha deciso di aumentare immediatamente il massimale del debito di 400 miliardi di dollari, a partire da 14 $ . Da 3 a 14 miliardi. 7 trilioni, con l'opzione per ulteriori aumenti nei prossimi mesi. L'accordo ha incluso 900 miliardi di dollari in tagli di spesa nei prossimi 10 anni e ha istituito un comitato speciale per individuare ulteriori tagli di spesa. In seguito alla crisi, Standard and Poor's ha ridotto la rating creditizia degli Stati Uniti da AAA a AA + anche se l'U. S. non ha fatto alcun difetto.