Piano di dismissione dell'attivo

UNA DEFINIZIONE del "Piano di smaltimento dei beni"

Un piano che documenta le attività ei costi associati disposizione delle attività infrastrutturali. Un piano di smaltimento delle attività è generalmente parte di un piano di gestione del patrimonio globale che viene utilizzato dai governi locali e dai comuni per gestire il loro portafoglio di beni infrastrutturali quali strade e ponti, reti di distribuzione dell'acqua, sistemi di acque reflue e altri servizi.

IL DISTRIBUZIONE del piano di smaltimento dei beni

Un piano di smaltimento di attività è una componente importante di un piano di gestione del bene, dal momento che i costi di smaltimento possono essere pari al 5% di un bene, secondo il Manuale di Gestione delle Infrastrutture Internazionali (IIMM).

La cessione di attività comprende qualsiasi attività associata allo smaltimento di un bene disattivato, come la sua vendita, la demolizione o il trasferimento. Il IIMM raccomanda che un piano di dismissione delle attività dovrebbe includere le previsioni relative alla tempistica delle future cessioni di attività, nonché le previsioni del flusso di cassa che identificano i redditi e le spese associate allo smaltimento delle attività.

I costi di smaltimento sono spese che sono direttamente correlate allo smaltimento dell'attività. Possono essere abbastanza significativi a causa della difficoltà associata allo smaltimento dei beni infrastrutturali. I redditi e le spese associati ad uno smaltimento delle attività dipendono dal fatto che sia venduto, demolito o trasferito.

Una vendita genererebbe solitamente il reddito più alto delle tre alternative e potrebbe essere l'opzione preferita se è impossibile demolirla o spostarla. Il prezzo di vendita dipende dallo stato fisico dell'attivo, che a sua volta dipende dal livello di servizio fornito alla comunità, dalla sua manutenzione e dal numero di anni trascorsi nella sua vita utile.

Un piano di smaltimento di asset solidi può aiutare a ridurre i costi di gestione degli asset, che a sua volta si traducono in una migliore qualità del servizio alla comunità e un onere fiscale minore per i contribuenti.