Ciclo di conversione in contanti - CCC

Condividi video // www. Investopedia. com / termini / c / cashconversioncycle. asp

Qual è il 'ciclo di conversione in contanti - CCC'

Il ciclo di conversione in contanti (CCC) è una metrica che esprime la durata, in giorni, necessaria per un'azienda per convertire gli input di risorse in flussi di cassa. Il ciclo di conversione in contanti cerca di misurare la quantità di tempo in cui ogni dollaro d'ingresso netto è legato al processo di produzione e vendite prima di essere convertito in cassa attraverso le vendite ai clienti. Questa metrica considera l'ammontare del tempo necessario per vendere l'inventario, l'ammontare del tempo necessario per raccogliere i crediti e la durata che la società è tenuta a pagare le sue fatture senza incorrere in penalità.

La metrica è calcolata come:

Dove: DIO rappresenta l'inventario di giorni in sospeso, il DSO rappresenta le vendite giornaliere eccezionali e DPO rappresenta giorni pagabili in sospeso

RIPARTIZIONE Ciclo di conversione in contanti - CCC

Di solito un'azienda acquista un inventario su crediti, che risulta in debiti. Una società può anche vendere prodotti a credito, che si traducono in crediti. Il denaro, pertanto, non è coinvolto fino a quando la società non pagherà i conti e ne raccoglie i crediti. Quindi il ciclo di conversione in contanti misura il tempo tra l'esborso di denaro e il recupero di cassa. Il CCC non può essere osservato direttamente nei flussi di cassa, che sono influenzati anche dalle attività di finanziamento e di investimento; piuttosto, il ciclo si riferisce all'intervallo di tempo tra l'erogazione e la raccolta di denaro di un'impresa.

Il calcolo

Il calcolo della CCC comporta diversi elementi di bilancio per un certo periodo di tempo (generalmente 365 giorni per un anno o 90 giorni per un trimestre).

La formula per il calcolo del CCC è la seguente:

CCC = DIO + DSO - DPO

Inventario giorni eccezionali (DIO) si riferisce al numero di giorni necessari per vendere un intero inventario. È preferibile un DIO più piccolo. Days Outstanding Outstanding (DSO) si riferisce al numero di giorni necessari per il ritiro delle vendite o dei crediti. È anche preferibile un DSO più piccolo. Giorni pagabili in sospeso (DPO) si riferisce al pagamento delle proprie fatture o versamenti da parte dell'impresa. Massimizzando questo numero, la società detiene in contanti più a lungo, aumentando il suo potenziale di investimento. Pertanto, è preferibile un DPO più lungo.

Per ulteriori informazioni sul ciclo di conversione in denaro e la relativa formula, vedere

Comprensione del ciclo di conversione in denaro . Che cosa significa

Il ciclo di conversione in contanti è una metrica utilizzata per valutare l'efficacia della gestione aziendale e, di conseguenza, della salute complessiva di quella società.Il calcolo misura quanto velocemente un'azienda possa convertire i contanti in inventario e conti dovuti, attraverso vendite e crediti e poi di nuovo in contanti. Combinando questi rapporti di attività, la misura indica l'efficienza della capacità del management di impiegare attività e passività a breve termine per generare denaro per la società. Il CCC comporta il rischio di liquidità associato alla crescita misurando la durata di tempo in cui una ditta sarà privata di denaro se aumenta il suo investimento in risorse allo scopo di aumentare le vendite. Può essere particolarmente utile per gli investitori che desiderano disegnare un confronto tra concorrenti stretti, poiché un CCC basso indica un'azienda ben gestita e può quindi essere utilizzata per valutare i potenziali investimenti. Il CCC dovrebbe essere combinato con altre metriche, come il rendimento del patrimonio netto e il rendimento degli asset, come indicatore dell'efficacia della gestione e della redditività aziendale.

Mentre il termine si applica alle aziende di qualsiasi settore, il ciclo è estremamente importante per i rivenditori e le imprese simili, in quanto le loro operazioni consistono nell'acquisto di scorte e vendendole ai clienti. La metrica non si applica alle società per le quali questo non è il caso, come quelle del software o delle industrie assicurative. La misura illustra quanto rapidamente un'azienda possa convertire i suoi prodotti in contanti attraverso le vendite. Il più breve è il ciclo, meno il capitale di tempo è legato al processo aziendale, e quindi il meglio per la linea di fondo dell'azienda.

Una distinzione importante è che il ciclo si applica alle imprese che acquistano e vendono per conto, mentre le imprese a contanti solo soddisfano i dati relativi alle operazioni di vendita nell'equazione, in quanto la loro liquidità erogata è direttamente misurabile come acquisto di inventario e la loro raccolta il denaro è misurabile come vendita di inventario. Questo rapporto diretto non esiste per le imprese che acquistano e vendono in conto. Le variazioni dei debiti e dei crediti in occasione dell'inventario, piuttosto che i flussi di cassa, e gli aumenti e le diminuzioni in denaro ridurranno questi veicoli contabili dalle dichiarazioni. Pertanto, il CCC è calcolato in base al ciclo di liquidità attraverso crediti, inventario, debiti e, eventualmente, in contanti.

Perché importa

La misura CCC da solo non porta molto significato. Dovrebbe essere usato generalmente per tenere traccia di un'azienda in diversi periodi di tempo consecutivi e confrontarsi con più concorrenti. Tracciando il CCC nel tempo, i pattern di miglioramento o di peggioramento del valore possono essere più evidenti di un valore CCC di un solo periodo scesi dal contesto. Allo stesso modo, confrontare il CCC da un periodo a quello di un concorrente o di più concorrenti può spiegare quale impresa sta riuscendo e che non stia inventando in movimento, raccogliendo i pagamenti e mantenendo in contanti.

Basandosi sulle relazioni CCC, sull'analisi dei rendiconti di flussi finanziari e sulla posizione di liquidità, le società possono adeguare il loro standard di pagamenti di acquisto di credito o di raccolta di contanti dai debitori. Le decisioni di investimento di una società possono influenzare direttamente il proprio CCC.Nei periodi di credito a buon mercato, i cicli di cassa sono stati lenti a ridurre, poiché diventa più conveniente per le società di prendere in prestito denaro verso i loro investimenti di inventario. Infatti, il debito economico ha portato i grandi rivenditori e altre società simili ad aumentare i loro carichi di debito di oltre il 60% a partire dal 2007 e, secondo Wall Street Journal, "assumendo più debiti, le aziende possono investire in operazioni e finanziare i dividendi e rimborsi, senza dover generare denaro in modo più veloce ", che porta a CCC stagnanti in tutto il board.

Un'eccezione a questa tendenza, interessante, è il ciclo di cassa dei rivenditori online. Spesso, perché i rivenditori online possono pagare i loro fornitori per le merci dopo aver ricevuto il pagamento per tali beni dai clienti, non hanno bisogno di contenere tanto inventario in casa. E dal momento che sono ancora in grado di tenere su quel denaro per un periodo di tempo più lungo, spesso in realtà finiscono con un CCC negativo. Amazon. com Inc. (AMZN) è un perfetto esempio di questo, che supera ovviamente i suoi concorrenti al dettaglio come Wal-Mart Stores Inc. (WMT), Target Corp. (TGT) e CostCo Wholesale Corporation (COST), in termini di lunghezza del suo ciclo di cassa, se non il reddito complessivo.

Secondo un calcolo di Forbes di un periodo che attraversa il 2012, Amazon "gestisce l'inventario per 28,9 giorni più 10,6 giorni per raccogliere i crediti o 40 giorni in totale ma paga i conti pagabili in 54 giorni raggiungendo così un il ciclo di conversione negativo in denaro per Amazon.com di -14 giorni. Non si vede questo spesso ma sicuramente una vittoria per gli azionisti di Amazon, forse non per i fornitori che attendono i loro controlli ". Mentre i rivenditori online hanno generalmente questo vantaggio rispetto alle loro controparti di mattoni e malta, è importante notare che il CCC non deve essere eliminato dal contesto e deve essere utilizzato in combinazione con altre metriche.