Assicurazione portafoglio costante di proporzione - CPPI

Che cosa è un 'assicurazione portafoglio costante di proporzione - CPPI'

Un metodo di assicurazione di portafoglio in cui l'investitore pone un valore sul dollaro del proprio portafoglio, quella decisione. Le due classi di attività utilizzate in CPPI sono un'attività rischiosa (di solito azioni o fondi comuni di investimento) e un asset senza rischi di cassa, equivalenti o obbligazioni del Tesoro. La percentuale assegnata ad ognuno dipende dal valore "cuscino", definito come (valore attuale del portafoglio - valore del pavimento) e un coefficiente moltiplicatore, in cui un numero maggiore indica una strategia più aggressiva.

(moltiplicatore) x (valore cuscino in dollari)

e investirà il resto nell'attività senza rischio. Poiché il valore del portafoglio cambia nel tempo, l'investitore riequilibrerà secondo la stessa strategia.
Consideriamo un portafoglio ipotetico di $ 100.000, di cui l'investitore decide $ 90, 000 è il piano assoluto. Se il portafoglio cade a $ 90.000 in valore, l'investitore sposta tutte le attività in contanti per preservare il capitale.
Il valore del moltiplicatore si basa sul profilo di rischio dell'investitore e viene in genere derivato prima di chiedere quale potrebbe essere la perdita massima di un giorno sull'investimento rischioso. Il moltiplicatore sarà l'inverso di tale percentuale. Quindi, se si decide che il 20% è la massima possibilità di "crash", il valore del moltiplicatore sarà (1 / .20) o 5. I valori di moltiplicatore tra 3 e 6 sono molto comuni.
In base alle informazioni fornite, l'investitore assegnerebbero 5 x ($ 100.000 - $ 90.000) o $ 50.000 all'attività rischiosa, con la restante parte di denaro o di un asset senza rischi.
Il calendario per il riequilibrio è all'investitore, con esempi mensili o trimestrali. Idealmente, il valore del cuscino crescerà nel tempo, permettendo così di ricavare più soldi nell'attività rischiosa. Se, tuttavia, il cuscino scende, l'investitore potrebbe avere bisogno di vendere una parte della rischiosa attività al fine di mantenere intatte gli obiettivi di allocazione degli asset.