Leggi di tutela dei consumatori

fallimento
ultima risorsa
fallimento è lo stato di insolvenza o l'incapacità di pagare i debiti. Gli individui e le imprese che si trovano di fronte a questa situazione possono richiedere sollievo dai loro debiti presentando un fallimento legale. Il deposito per fallimento non dovrebbe essere preso in modo leggermente e considerato solo come misura ultima risorsa per ottenere sollievo da un debito schiacciante.
Tipi di fallimento
Ci sono due tipi di fallimento personale più comunemente utilizzati. Sono il capitolo 13 e il capitolo 7. Due altri tipi di bancarotta meno utilizzati sono il capitolo 11, utilizzato principalmente per le imprese, e il capitolo 12, che si applica solo alle aziende familiari.

  1. Capitolo 7 - Conosciuto anche come fallimento diretto, comporta la liquidazione di tutte le attività che non sono esenti. La proprietà esente comprende automobili, strumenti legati al lavoro e mobili di base. Il capitolo 7 comporta un completo esaurimento dei debiti. Una persona può presentare il capitolo 7 solo una volta ogni otto anni.
    La legge di prevenzione e tutela dei consumatori del 2005 ha reso più difficile l'individuazione di file per il fallimento del capitolo 7. Gli individui e le famiglie con redditi superiori ai livelli mediani nei loro stati di origine e che possono pagare almeno $ 6 000 per cinque anni sono tenuti a presentare il file per il capitolo 13 anziché il capitolo 7. - I debitori ricevono un piano di rimborso. Il capitolo 13 consente ai filatori di mantenere proprietà che potrebbero altrimenti perdere. I debitori del capitolo 13 sono soggetti all'insegnamento obbligatorio nella gestione delle finanze personali.
  2. Debiti esenti dal discarico Il fallimento personale non cancella i seguenti tipi di debiti:
Supporto per i bambini
Alimonia
Indietro tasse