Disinvestimento

Cosa è 'Disinvestimento'

Il disinvestimento è l'azione di un'organizzazione o di un governo che vende o liquida un'attività o una controllata. Assente la vendita di un bene, il disinvestimento si riferisce anche alle riduzioni delle spese di capitale, che possono facilitare la riassegnazione delle risorse a aree più produttive all'interno di un'organizzazione o di un progetto finanziato dal governo. Se un'azione di disinvestimento provoca la cessione o la riduzione dei finanziamenti, l'obiettivo primario è quello di massimizzare il rendimento dell'investimento (ROI) sulle spese relative a beni di capitali, lavoro e infrastrutture.

RIPARTIRE Disinvestimento

Commoditazione e segmentazione

Nel mercato di destinazione delle merci commodificate, un'azienda può individuare segmenti di prodotti che forniscono una redditività più elevata rispetto ad altri, mentre le spese, le risorse e le infrastrutture necessarie per la produzione restano uguali per entrambi i prodotti. Ad esempio, un'azienda può determinare che la sua divisione di utensili industriali sta crescendo più velocemente e generando margini di profitto più elevati rispetto alla sua divisione utensili di consumo. Se la differenza di redditività delle due divisioni è abbastanza grande, l'azienda può prendere in considerazione la vendita della divisione consumer. Dopo il disinvestimento, la società potrebbe allocare sia i proventi di vendita che le spese ricorrenti di capitale alla divisione industriale per massimizzare il ROI.

Disinvestimento di beni strumentali

Una società può optare per il disinvestimento di determinati beni di una società che ha acquisito, in particolare se tali beni non si adattano alla sua strategia globale. Ad esempio, una società focalizzata sulle operazioni nazionali può vendere la divisione internazionale di un'azienda che ha acquistato, a causa delle complessità e dei costi di integrazione, nonché di gestirlo in modo continuo. A causa del disinvestimento, l'impresa acquisita può ridurre il costo totale dell'acquisto e determinare l'utilizzo ottimale dei proventi, che possono includere la riduzione del debito, il mantenimento della liquidità sul bilancio o la realizzazione di investimenti di capitale.

Disinvestimenti politici e giuridici

Le organizzazioni possono decidere il disinvestimento di aziende che non sono più conformi alle loro posizioni sociali, ambientali o filosofiche. Ad esempio, la Fondazione Rockefeller Family, che ha ricavato la sua ricchezza dall'olio, ha ceduto le sue partecipazioni energetiche nel 2016 a causa di false dichiarazioni delle compagnie petrolifere riguardanti il ​​riscaldamento globale.Le società considerate monopoli possono essere legalmente obbligate a disinvestire le aziende per garantire una concorrenza leale. Ad esempio, dopo essere stato trovato un monopolio dopo otto anni in tribunale, AT & T ha ceduto le sue sette società operative regionali nel 1984. Dopo la disinvestimento, AT & T ha mantenuto i suoi servizi a lunga distanza, mentre le società operative, chiamate "Baby Bells" Servizi.