Passato dovuto

Cosa significa "passato"?

Il passato è un pagamento di prestito che non è stato effettuato alla data di scadenza. Un mutuatario che è scaduto può essere soggetto a commissioni tardive, a meno che il mutuatario non sia ancora entro un periodo di grazia. Il mancato rimborso temporaneo di un prestito può avere implicazioni negative per lo status di credito del mutuatario o causare la regolazione permanente dei termini del prestito.

RIPARTIRE 'Passato dovuto'

Un individuo o un'impresa che preleva un prestito o un credito da un'istituzione prestitrice dovrebbe rimborsare il prestito sia come somma forfettaria o in rate mensili. L'importo da rimborsare è l'intero importo che è stato preso in prestito o una parte di esso. Alcuni prestiti vengono prelevati una volta e sono richiesti per essere rimborsati al prestatore in rate mensili. Ad esempio, quando un mutuatario prende una prima ipoteca su un acquisto di una casa, lo fa una volta ma si prevede di pagare il prestito mensilmente e potrebbe richiedere decenni per completare il suo orario di pagamento. D'altra parte, alcuni prestiti sono estratti continuamente e dipendendo da quanto o quanto spesso un mutuatario prende credito, sarà tenuto a rimborsare l'importo a determinate date fisse. Un individuo con una linea di credito o di un conto di carta di credito può immergere nel saldo del credito disponibile in questi conti in qualsiasi momento, ma è tenuto a effettuare un pagamento minimo prestabilito ogni mese. In questo caso, il prestito e il rimborso sono continui.

Un mutuatario che non effettua il pagamento richiesto alla data dovuta, avrà il suo conto impostato al passato dovuto. Se un pagamento di prestito è dovuto entro il 10 del mese e non è pagato dall'11, il pagamento sarà considerato scaduto. A seconda della politica del prestatore, il mutuatario sarà immediatamente addebitato un tassa tardiva o entrerà in un periodo di tolleranza. Se, ad esempio, è previsto un periodo di tolleranza di 10 giorni, il mutuatario non verrà addebitato alcun costo tardivo fino al 21 del mese. Se il pagamento non è ancora effettuato entro la fine del periodo di addebito, verrà applicata una tassa ritardata o un interesse aggiuntivo. Come un cliente viene trattato con un passato dovuto spesso pagherà la cronologia dei pagamenti; se vi è un modello di ritardi di pagamento, il periodo di grazia può essere abbreviato o rimosso.

Quando un mutuatario che è in ritardo sui suoi pagamenti riceve la sua successiva dichiarazione di conto, il saldo dovrà essere l'equilibrio corrente più il suo saldo in ritardo, più eventuali oneri e tasse di interesse. Per portare il conto in buone condizioni, il mutuatario deve effettuare i pagamenti minimi richiesti, inclusi eventuali commissioni tardive. Se l'istituto di credito ha aumentato il tasso di interesse sul conto come una sanzione, ridurrà solo il tasso di interesse al livello iniziale dopo che i pagamenti sono stati effettuati in tempo per sei mesi consecutivi.

Un individuo o un business che è di 30 giorni dietro il programma di pagamento del prestito avrà il suo rapporto di credito riflettere il conto delinquenziale.Il punteggio di credito del mutuatario scenderà una volta che i suoi pagamenti scaduti sono stati segnalati all'ufficio di credito.

Dopo 180 giorni di non effettuare pagamenti sul conto scaduto, il debitore non avrebbe la possibilità di pagare più rate; il pagamento completo deve essere effettuato. Di solito, in questo momento, il creditore può aver venduto il debito ad un'agenzia di raccolta di debiti e cancellato l'importo non riscosso come un debito non valido sul suo stato patrimoniale. È importante notare che i debiti passati possono rimanere sulla propria storia di credito per sette anni, quindi un mutuatario dovrebbe assicurare che i suoi conti siano in buona condizione con il prestatore.