Regolamento A, D e regola 147

Tre importanti regole esentano anche i titoli venduti in condizioni particolari. Sono il regolamento A, il regolamento D e l'articolo 147.

Osservi!
Nella categoria dei titoli esenti, tre importanti regole comprendono casi particolari. La regola 147 riguarda l'esenzione delle offerte intrastate dalla registrazione sotto '33; Il regolamento A riguarda piccole offerte pubbliche, esentati nuovamente entro il '33; e il regolamento D si occupa di collocamenti privati. Queste tre categorie di titoli, unitamente al governo degli Stati Uniti e alle agenzie federali, alle pubbliche amministrazioni pubbliche, alle polizze assicurative, inclusi contratti di rendita fissa e carte commerciali e bancarie accettate, sono esenti da ACT della registrazione del 1933.


Suggerimenti per l'esame e trucchi!
Nota: A partire dal 30 novembre th , 2005 il documento di studio FINRA Test Series 6 non comprende più il regolamento A e la regola 147. Queste sezioni sono rimaste puramente per il vostro interesse.


Regolamento A: Piccole offerte
Un'offerta Reg A è un nuovo numero di 5 milioni di dollari o meno offerti durante un periodo di 12 mesi. Mentre la società è esente dal deposito della SEC, deve presentare un'istruzione di offerta con la SEC e una circolare di offerta è data ai potenziali acquirenti del problema. Questo regolamento dà piccole problematiche il vantaggio di meno tempo impiegato per la preparazione di documenti e depositi, nonché le riduzioni legali e di deposito.
Regolamento D: Private Placements
Quando un'azienda vuole risparmiare tempo e denaro, può vendere titoli in un'offerta non pubblica, conosciuta come un collocamento privato. A condizione che siano soddisfatte le seguenti condizioni, un posto privato è esentato dalla regolamentazione SEC:

  • L'acquirente è un investitore sofisticato, abbastanza esperto per valutare i rischi.
  • L'acquirente ha accesso alle stesse informazioni finanziarie normalmente incluse in un prospetto.
  • L'acquirente non intende effettuare una vendita rapida.
  • Il problema è venduto a non più di 35 investitori non accreditati. Si noti che questa eccezione di 35 persone non si applica agli investitori accreditati. Gli investitori accreditati sono definiti come istituti finanziari, società di sviluppo privato e grandi piani esenti da imposta; un investitore accreditato può anche essere un direttore, un ufficiale o un partner della società emittente o chiunque abbia un valore netto di 1 milione di dollari o un individuo il cui reddito lordo per ciascuno degli ultimi due anni sia di $ 200.000 o più (o $ 300, 000 congiuntamente con un coniuge) e che ha ragionevoli aspettative di raggiungere tale livello di reddito l'anno successivo.
La regola 147 è l'esenzione disponibile per i titoli venduti intrastate. Cioè, gli strumenti intrastatali di commercio non possono essere usati per vendere l'offerta. Per consentire a un emittente di beneficiare di questa esenzione, deve soddisfare i seguenti requisiti:
Il 100% degli acquirenti è residente dello Stato.

  • L'80% dei ricavi lordi dell'azienda è derivato da operazioni nello stato.
  • L'80% degli attivi della società si trova nello Stato.
  • L'80% dei proventi dell'offerta verrà utilizzato su strutture all'interno dello Stato.