Dovresti investire in prodotti agricoli e scorte?

I mercati finanziari mondiali hanno registrato una crescita ed espansione significative negli ultimi tempi, sia in termini di volume totale di scambi e di scelta degli strumenti finanziari a disposizione degli investitori. Questa evoluzione non può essere ignorata, in quanto aumenta la liquidità del mercato e aumenta anche la gamma successiva di prodotti di gestione del rischio disponibili.
Nonostante questo afflusso di nuove opzioni, tuttavia, alcune opportunità di investimento a lungo termine rimangono sempre più popolari tra i commercianti. Ad esempio, l'agricoltura, che offre agli investitori una proposta sempre più attraente contro il declino posteriore del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici significativi. In particolare, negli ultimi tre anni si è registrato un aumento delle esportazioni di aziende statunitensi, con le prospettive previste per essere ancora più brillanti per l'anno fiscale 2013.
Guida all'andamento del petrolio e del gas: abbiamo la tua guida completa all'olio e shale di gas in Nord America.
I fatti sull'agricoltura americana e la sua espansione recente Secondo il Dipartimento dell'agricoltura americano, la tendenza a rafforzare il commercio agricolo in America è destinata a continuare per il quarto anno consecutivo nel corso del 2013. Dal 2009 le esportazioni agricole Gli Stati Uniti sono aumentati di oltre il 50% in valore, da $ 96. 3 miliardi di euro a un progetto di 145 miliardi di dollari nel prossimo esercizio finanziario. Oltre a sostenere un miliardo di posti di lavoro nell'ambito dell'economia americana, questa robusta crescita ha anche creato ampie opportunità per gli investitori di trarre profitto sul mercato finanziario.
Un boom improvviso e inaspettato nella fiducia dei consumatori ha anche potenziato le prospettive per l'agricoltura U., in quanto ciò riflette una crescita economica più ampia e una crescente domanda di alimenti e prodotti. L'indice di fiducia dei consumatori (CCI) della Conferenza della Conferenza è salito da 73 a 73. 7% tra ottobre e novembre di quest'anno, mentre un'ulteriore indagine ha suggerito che le aziende statunitensi hanno aumentato gli ordini di macchinari e attrezzature per far fronte all'improvvisa espansione economica . Questi sono innegabili posizioni positive per coloro che cercano di investire in materie prime agricole e di scorta, in quanto il mercato continua a mostrare una crescita pronunciata e consistente.
Questa domanda crescente non è solo prominente nel mercato domestico, tuttavia, in quanto c'è anche un boom significativo in tutte le economie e mercati emergenti. Prendiamo ad esempio la Cina e l'India, poiché queste nazioni hanno registrato una crescita significativa nell'ultimo anno e successivamente si sono affermati come protagonisti nel mondo della finanza, del commercio e del commercio internazionale. Ciò ha determinato una crescente domanda di una maggiore quantità di prodotti agricoli, mentre i paesi dell'Asia hanno anche procurato e consumato cibo più costoso.
Il disagio dell'investimento agricolo Mentre l'aumento della domanda mondiale e la migliore fiducia dei consumatori suggeriscono certamente un futuro luminoso per il mercato agricolo, però, esistono numerosi ostacoli potenziali per coloro che vogliono diventare investitori. Un investimento di successo in materie prime e beni agricoli è molto più facile in teoria che in pratica, con una volatilità del mercato che fornisce una delle singole problematiche più significative. Le scorte agricole sono rinomate come estremamente instabili, specialmente perché le scorte sono negoziate in un mercato globale, portando l'onere della proprietà dei beni e dei relativi costi associati.
Un metodo di negoziazione alternativa prevede l'investimento in commodities negoziati in borsa (ETCs), che di solito sono basati su contratti futures e accordi. Ciò può essere una spada a doppio taglio per gli investitori agricoli, anche se questi contratti sono essenzialmente prodotti derivati ​​che consentono agli operatori di trarre vantaggio anche in un mercato di valore ammortizzato, la necessità di chiudere e aprire costantemente posizioni può anche causare una diminuzione delle prestazioni e, in ultima analisi, perdite finanziarie . Così, mentre questo metodo può certamente offrire premi esagerati finanziari per gli investitori esperti, può essere uno da evitare per coloro che sono nuovi al mercato.
Forse il problema unico più grande di fronte a coloro che desiderano investire nelle materie prime agricole è quello della loro stessa moralità; tuttavia, soprattutto quando considerate i metodi discutibili dell'agricoltura e dell'occupazione utilizzati in tutto il mondo. Oltre a questo, i critici del commercio agricolo e l'istituzione di ETC sostengono che la speculazione degli investitori serve solo a spingere i prezzi dei prodotti alimentari, mentre quelli delle regioni più povere del mondo soffrono di una sempre più contenuta offerta di prodotti. Al contrario, i commercianti e le società di gestione del fondo affermano che questo tipo di investimento è fondamentale per sviluppare metodi di produzione migliori e, in ultima analisi, ridurre il prezzo dei prodotti alimentari, il che significa che la decisione di concedere o meno capitale guadagnato è una per ogni coscienza individuale.
La linea inferiore Mentre pochi possono contestare la natura progressista del mercato agricolo e la crescente domanda di alimenti, la sua posizione di investimento è molto più discutibile. Nonostante le ampie opportunità offerte dalle singole azioni e dai contratti futures, la volatilità del mercato e dei suoi prezzi impongono che anche gli investitori esperti devono seguire con attenzione. Dato che la crescente consapevolezza degli investimenti non etici costituisce anche un dilemma per i commercianti socialmente responsabili, le materie prime agricole e le scorte possono essere qualcosa da evitare se non si hanno notevoli conoscenze sul mercato e comprendono il processo di investimento agricolo.