Questi ETF di dividendi internazionali sono convenienti economici

Le preoccupazioni circa l'economia globale in fase di rallentamento e le valutazioni delle scorte hanno visto recentemente molti investitori che corrono dai mercati - soprattutto quando si tratta di azioni di crescita e di slancio. Il tech-heavy PowerShares QQQ (Nasdaq: QQQ QQQPwrsh QQQ SerI153. 69-0. 52% Creato con Highstock 4. 2. 6 ) è sceso pesantemente dal suo recente vette. Tuttavia, la recente vendita di scorte ha presentato alcune opportunità per gli investitori che cercano di mettere i soldi al lavoro.

Uno di loro potrebbe avere scorte internazionali di dividendi.

Offrendo valutazioni più economiche di molti dei loro U. S. peers - insieme a rendimenti di dividendi più elevati - le scorte internazionali di dividendi potrebbero essere un grande acquisto nel mercato attuale di oggi. Per gli investitori, spostare una porzione del loro portafoglio a questi stock non potrebbe essere più facile.

Guardando attraverso lo stagno

Mentre i fondi come l'indice di rendimento elevato di Vanguard High Dividend ETF (ARCA: VYM VYMVng Hgh DvdndYl82. 62-0.34% Highstock 4. 2. 6 ) sono diventati destinazioni popolari per gli investitori in cerca di rendimento, gli investitori potrebbero voler espellere i loro passaporti. Gli stock internazionali offrono alcuni dei migliori valori di dividendo. Le imprese straniere hanno tradizionalmente mantenuto una cultura più favorevole ai dividendi, pagandoli agli azionisti anziché tenendoli come utili retribuiti. I rapporti di pagamento medio per le imprese internazionali sono intorno al range 35-45%. Questo confronta con il 25% medio degli stock U. S.

Che si traduce in rendimenti superiori del dividendo. L'indice MSCI EAFE sul benchmark di mercato sviluppato a livello internazionale sta attualmente pagando il 54,5%. Questo confronta con solo 1,86% per il S & P 500. Alcune nazioni come Australia e Regno Unito hanno un rendimento superiore al 4%.

Cosa c'è di più è che l'EAFE attualmente sta negoziando per un rapporto prezzo / reddito molto più basso rispetto al solo benchmark U. S. Quel maggior rendimento del dividendo e il "valore" hanno reso ai pagatori internazionali di dividendi un potente elemento di rendimento totale per un portafoglio. Secondo il

Credit Suisse (CSSE: CS CSCS Group 16, 03-0 74% creati con Highstock 4. 2. 6 ) che la combinazione ha tipicamente ottenuto il meglio ritorna quando guarda i guadagni in 12 paesi negli ultimi 22 anni.

Alcuni di questi rendimenti migliori possono essere attribuiti ai guadagni in valuta.

Mentre il greenback è stato a strappare recentemente, il declino a lungo termine del dollaro ha aiutato i ritorni di rilievo. Poiché questi dividendi sono pagati in euro, loonies, krona e yen, e poi tradotti in dollari, gli investitori possono ricevere un più alto versamento come il dollaro cade. Ciò consente agli investitori di entrare in una transazione quasi "arbitraggio in valuta".Rendere una rete di pagatori internazionali di dividendi più importante di prima.

Prendendo in considerazione alcuni Dilettanti Internazionali

Considerato il potenziale valore che si ha nei vari pagamenti internazionali dei dividendi, gli investitori potrebbero voler inclinare i loro portafogli in questa direzione. Un modo primario è attraverso il

iShares International Select Dividend ETF (NYSE: IDV IDViSh Intl Sl Div33 36-0 33% Creato con Highstock 4. 2. 6 ) . L'ETF tiene traccia di 101 diversi pagatori internazionali di dividendi, tra cui il gigante di telecomunicazioni a base di Parigi

Orange (Nasdaq: ORAN ORANORANGE16. 6 ) e titanio energetico di Roma ENI (NYSE: E EENI33. 88-0.38% Creato con Highstock 4. 2. 6 ). Nel complesso, il portafoglio di IDV si estende al mondo sviluppato e include alcune esposizioni a Singapore e Hong Kong. Le spese per l'ETF gestiscono un a buon mercato del 50% e cedono un forte 4. 76%. Il SPYD DWX DWXSPDR S & P IntDiv40 49-0.12% Creato con Highstock 4. 2. 6 ) offre anche un ampio portafoglio internazionale pagati dividendi e rendimenti 6. 61%. Un altro approccio potrebbe essere incentrato sui dividendi "qualità". Sia il DWX che l'IDV semplicemente pesano i loro portafogli in base al rendimento pagato. La nuova rivoluzione beta intelligente tenta di aggirare i problemi con questo approccio applicando varie schermate. Il FlexShares International Quality Dividend ETF (Nasdaq: IQDF

IQDFFlexShares Tr26. 43-0.45% Creato con Highstock 4. 2. 6 ) utilizza un modello di punteggio proprietario che determina un "fattore di qualità" dei pagatori dei dividendi sottostanti, che dovrebbe contribuire a prevenire incertezze e tagliare le distribuzioni, oltre a conseguire un rendimento medio del 5,38% in termini di ponderazione del portafoglio, così come il nuovissimo vettori di mercato MSCI International Quality Dividend ETF (Nasdaq: QDXU) utilizza schermi simili sul popolare MSCI ACWI ex USA Index. Per gli investitori che cercano più "spezie" dal loro portafoglio di dividendi internazionali, sia i piccoli titoli che i mercati emergenti sono due aree che sono spesso ignorato quando si tratta di trovare dividendi Sponsor ETF a New York WisdomTree (Nasdaq: WETF

WETFWisdomtree Investments Inc11. 89-1. 08% Creato con Highstock 4. 2. 6 < ) offre sia il WisdomTree International SmallCap Dividend (NYSE: DLS DLSWT Intl SmC Div74 52-0 73% Creato con Highstock 4. 2. 6 ) e WisdomTree Emerging Markets Equity Reddito (NYSE: DEM DEMWT Emrg Marktes43. 58-0. 62% Creato con Highstock 4. 2. 6 ). Entrambi i fondi possono essere utilizzati per rafforzare un portafoglio e svolgere queste due aree dimenticate. Le spese corrono 0. 58% e 0. 63% rispettivamente. La linea di fondo Per gli investitori, la recente vendita di mercato ha creato alcune opportunità interessanti. Uno dei più grandi potrebbe essere i fondi che si concentrano sui titoli di dividendi internazionali. Offrendo elevate rese e basse valutazioni, è ora il momento di saltare sul settore. Le scelte precedenti - insieme agli PowerShares International Dividend Achievers ETF (NYSE: PID

PIDPS Int Div Achv15.99-0. 19%

Creato con Highstock 4. 2. 6 ) - sono grandi modi per aggiungere l'esposizione.