Le prime 5 banche in nero in America

Quando scegli una banca, pensi a chi lo possiede? Pensi a chi ottiene prestiti da quella banca - e chi no? Migliaia di americani hanno iniziato a considerare queste cose nel luglio scorso, quando i poliziotti di due uomini neri hanno ispirato il rapper Killer Mike per incoraggiare i consumatori a spostare i loro depositi in banche di proprietà del nero in servizio al sostegno della comunità nera. E così nasceva il movimento Black Bank.

Queste banche rappresentano circa il 16% delle istituzioni depositarie di proprietà di minoranza del Paese (MDI). I MDI supportano le minoranze e le popolazioni che vivono nei censimenti di censimento a basso o medio reddito, persone che sono sottovalutate dalle principali istituzioni finanziarie. Queste banche dipendono in gran parte dai depositi nucleari per finanziare prestiti immobiliari. Solo il 6,6% delle 6, 800 banche assicurate da FDIC del paese sono MDI. Inoltre, solo 1. 1% delle banche assicurate da FDIC sono istituti finanziari di sviluppo della comunità (CDFI), che rendono accessibili ai servizi bancari i clienti a basso reddito e le comunità poco servite.

1. Una banca di una banca

Unità

Asset: 655 milioni di dollari

Sede centrale: Boston

Depositi: 376 milioni di dollari

  • Numero di filiali: Sei
  • Aperto quasi cinquant'anni fa il slogan della banca nera più grande della nazione è " protesta, parte progresso. "OneUnited è un CDFI definito dal governo che serve comunità di reddito da basso a moderato. La banca dispone di workshop e di eventi per aumentare l'alfabetizzazione finanziaria nelle comunità che serve e offre servizi finanziari a prezzi accessibili per soddisfare le esigenze dei propri clienti, tra cui una carta di credito garantita per la ricostruzione del credito e un conto corrente di secondo rischio.
  • 2. Liberty Bank e Trust Company
  • Attività: Oltre $ 550 milioni

Sede centrale: New Orleans

Depositi: 549 milioni di dollari

  • Numero di succursali: 21
  • Liberty Bank, un CDFI con filiali in sette stati ha aumentato i suoi attivi da 183 milioni di dollari un decennio fa a più di 550 milioni di dollari di oggi. La sua Liberty Foundation persegue iniziative filantropiche, come l'espansione dell'accesso all'istruzione secondaria e superiore e l'aumento della disponibilità di alloggi a prezzi accessibili. Il presidente della banca sin dalla sua fondazione nel 1972, il dottor Norman C. Francis, è stato anche presidente della Xavier University dal 1968.
  • 3. Citizens Trust Bank
  • Attività: 396 milioni di dollari

Sede centrale: Atlanta

Depositi: 340 milioni di dollari

  • Numero di filiali: 10
  • Questa forte e crescente banca di 96 anni ha aumentato le sue attività, le mutue di ipoteca nel 2016. I suoi conti di deposito sono aumentati a sei volte il tasso normale dello scorso anno, grazie ad una maggiore consapevolezza della fiducia dei cittadini generata dai social media. La banca offre un programma di alloggi a prezzi accessibili per gli acquirenti che necessitano di assistenza per il pagamento anticipato; offre anche consulenza finanziaria.
  • T
  • la sua primavera Citizens Trust offre un programma per gli studenti di medie e superiori chiamati Come fare la tua attività bancaria, che utilizza esercizi di apprendimento per fornire lezioni sull'importanza di risparmiare anche piccole quantità, utilizzando un budget per raggiungere obiettivi finanziari, come effettuare banche in linea, come mantenere in equilibrio gli account e come gestire gli investimenti di base.

4. Banca Industriale

Attività: $ 383 milioni Sede centrale: Washington, D. C.

Depositi: $ 331 milioni

  • Numero di rami: Sette
  • Industrial Bank, un CDFI fondato nel 1934, ha ricevuto circa $ 2. 7 milioni di depositi con oltre 1 500 nuovi conti nel luglio scorso nel quadro di D.C's #DivestToInvest, il cui obiettivo è quello di sostenere le banche e le imprese africane americane. Nel 2015 la banca ha guadagnato un premio Bank Enterprise per un valore di $ 253.000 per aumentare il numero di prestiti che ha fatto in comunità a reddito medio e basso. Oltre il 60% delle sue attività sono state investite in queste comunità da oltre 10 anni.
  • 5. La banca del porto di Maryland
  • Attività: $ 266 milioni

Sede centrale: Baltimore

Depositi: $ 233 milioni

  • Numero di filiali: Sette
  • Aperto nel 1982, Harbor Bank serve principalmente la zona di Baltimora con una varietà di conti correnti, conti di risparmio e prestiti. È la prima banca comunitaria del paese ad avere una controllata d'investimento, Harbor Financial Services. Lo scorso novembre, la banca ha annunciato l'intenzione di aprire un incubatore di cooperazione presso la sua sede centrale per sostenere le startup locali locali di colore nero, nonché i gruppi di sviluppo della comunità e di advocacy. Ha anche ricevuto 70 milioni di dollari in fondi federali per rivitalizzare le comunità a basso reddito.
  • La linea inferiore
  • Rispetto alla banca più grande della nazione, JPMorgan Chase, queste banche di proprietà nere sono minuscole. Chase aveva 2 trilioni di dollari nel patrimonio totale alla fine del 2016, danneggiando i 655 milioni di dollari di OneUnited. Tuttavia, una banca non deve essere grande per avere successo e servire bene i suoi clienti, anche se una mancanza di risorse a volte può impedire alle istituzioni più piccole di fare tutto ciò che le loro comunità vorrebbero fare.

.

Inoltre, nonostante le statistiche medie, solo perché una particolare banca è di proprietà nera non significa automaticamente che essa faccia un lavoro superiore a servire la comunità nera o che è libera dalla corruzione che ha afflitto le grandi banche. I consumatori dovrebbero approfonditamente ricercare l'istituzione in cui stanno mettendo i loro soldi, anche quando il cambiamento sociale è una delle loro priorità nella scelta di una banca. Per trovare una banca di proprietà nera vicino a te, consulta il foglio elettronico compilato da Bank Black USA, che contiene dettagli su ciascuna delle banche nere del paese e li classifica sui prodotti che offrono, sul loro impatto sulle comunità che servono e la loro utilità alle minoranze. (Per ulteriori informazioni, vedere

Fissaggio del divario di credito per le società nere .)