U. S. Titoli di Stato

U. Il debito del governo S. viene emesso per raccogliere fondi per gestire il governo. Negli Stati Uniti, il governo federale è il più grande emittente del debito e il mercato del debito governativo U. S. è il più grande e attivo del mondo. I titoli di tesoreria sono popolari a causa del loro basso rischio di credito, nonché degli interessi che non sono tassati a livello statale.

Esistono tre tipi principali di titoli di Stato U. S.:

1. Bollette del Tesoro

  • Si tratta di titoli a breve termine e sono emessi con scadenze trimestrali, sei mesi e nove mesi.
  • Le bollette del Tesoro di tre mesi sono considerate equivalenti di cassa.
  • Le bollette del Tesoro sono emesse a sconto dal par e maturano al par.

2. Note al Tesoro

  • Si tratta di titoli a medio termine e sono emessi con scadenze da 1 a 10 anni.
  • Sono venduti a par e pagano interessi semianni.
  • Le note del Tesoro sono quotate in percentuale del valore nominale in 32esimo.
  • Ad esempio, un prezzo di 98: 16 significa che il prezzo della nota o del bond sarà 98. 5 per cento del par (cioè 98 e 16/32).

3. Obbligazioni di Stato

  • Questi titoli a lungo termine sono stati emessi con scadenze inferiori a 30 anni.
  • Essi hanno le stesse caratteristiche delle note del Tesoro, ma solitamente sono richiamabili cinque anni prima della scadenza.
  • Il governo ha smesso di emettere obbligazioni del Tesoro di 30 anni nel febbraio 2002, ma ha ripreso nel febbraio 2006.

Inoltre, ci sono diversi altri strumenti di debito emessi o sostenuti dal governo U.

TASSE STRIPS

  • Un acronimo per trading separato di interessi registrati e titolare di titoli
  • Questi sono obbligazioni zero coupon vendute direttamente al pubblico.
  • STRIPS sono venduti solo con scadenze di 10 anni o più.

TIPS

  • Un acronimo per i titoli di protezione dell'inflazione di tesoreria
  • Questi nuovi titoli sono unici, in quanto offrono agli investitori protezione contro il rischio di potere d'acquisto.
  • I TIPS hanno un tasso di interesse fisso per la durata del legame, ma l'importo principale viene regolato ogni sei mesi in base al tasso di inflazione.
  • Si noti che queste rettifiche non causeranno il titolare di obbligazioni a ricevere meno di pari a scadenza, anche se il principio è stato ridotto a causa di tali aggiustamenti.